Gli avvitatori ad impulso idraulico rappresentano lo strumento ideale per tutte le applicazioni industriali in cui sia richiesta velocità, precisione ed assenza di apparati esterni ergonomici (bracci di reazione) per coppie comprese tra 6 e 450 Nm.

Il cuore dell’utensile è rappresentato dalla camera ad impulso, all’interno della quale la pressione dell’olio durante la fase di avvitatura agisce con lo stesso principio di una frizione meccanica: raggiunto il punto di pressione pre-tarato la camera rilascerà l’asta di blocco del flusso d’aria arrestando l’utensile alla coppia desiderata.




Visualizzazione di tutti i 3 risultati